Portatorta in stoffa

Portatorta in stoffa
Questa idea l’ho presa dall’amica dell’amica… copiando e misurando il suo portatorta in stoffa già confezionato, in rete si trovano diverse versioni, trovo che questo sia un modello pratico e funzionale, si può lavare e può essere un bel regalo fai da te… ho trovato al mercato una bella tovaglia in cotone ad un prezzo veramente irrisorio e ho colto al volo l’occasione, ci si può orientare anche su scampoli di tessuto che si trovano a prezzi accessibili oppure su canovacci con diverse fantasie.

Occorrente per la versione maxi che contiene comodamente un vassoio di cm. 32×44:

2 pezzi di stoffa di cm 90×50-54 (portatorta)
2 pezzi di stoffa di cm 40×8-10 cm (manici)
filo in cotone
forbici
spilli
ago e filo per imbastire (facoltativo)
macchina da cucire
perline, pizzi, ricami a piacere e facoltativi

Questa versione di portatorta in stoffa è realizzata col tessuto messo doppio in modo da avere un lavoro più rifinito, ma volendo semplificare si può utilizzare la stoffa semplice a un solo strato, e inserire, per i manici fettuccia o nastro di gros-grain colorato di 4-5 cm. di larghezza.
Si possono anche applicare perline, pizzi e/o ricami prima della confezione per impreziosire il lavoro.
Per una misura più piccola provate il tessuto della misura di cm. 70×40-50 riducendo anche la lunghezza dei manici di 5-6 cm.
Generalmente le stoffe hanno l’appretto di confezione e quindi abbastanza rigide, conviene immergere il tessuto in acqua calda (ma non bollente) per una notte, poi stenderlo senza torcere troppo e una volta asciutto stirarlo per procedere alla confezione del nostro portatorta.

1. Tagliare i due pezzi di stoffa del portatorta (oppure un pezzo unico da piegare poi a metà come ho fatto io) e i due pezzi per i manici che ho piegato a metà (ho utilizzato la parte del bordo della tovaglia).

1

2. Cucire i due manici: mettere la stoffa dritto contro dritto, impuntare gli spilli (oppure imbastire), cucire su tre lati lasciando aperto un lato corto (togliere gli spilli dopo aver cucito) in modo da poter risvoltare i manici aiutandosi con il manico di un cucchiaio di legno (3), stirarli e rinforzarli con una cucitura esterna (4).

2

3  4

5. Posizionare i due pezzi (o il pezzo unico piegato a metà) per il portatorta con la stoffa dritto contro dritto, impuntare gli spilli in modo che la stoffa non si sposti e su uno dei lati corti applicare uno dei manici, così verrà cucito insieme alla stoffa del portatorta.

5

6. Lasciare al centro dell’altro lato corto del portatorta lo spazio necessario per risvoltare il lavoro (e per inserire i manici).

6

7. Procedere a cucire il portatorta lasciando un orlo di mezzo cm., tagliare l’eccesso di stoffa dagli angoli, togliere gli spilli e risvoltare. Far uscire bene gli angoli aiutandosi eventualmente con la punta di una penna e stirare.

7

8. Applicare l’altro manico tenendo conto delle distanze del precedente, cucire e togliere gli spilli. Ripassare anche l’altro lato corto per avere visivamente identiche cuciture da entrambi i lati del portatorta.
A questo punto avremo un sacco completamente chiuso e con due manici ai lati.

8

9. Segnare con uno spillo la metà su entrambi i lati lunghi e piegare i due lati corti verso il centro, fissare con gli spilli e cucire fermando la cucitura un paio di cm. prima della metà (10), questo agevolerà l’inserimento di vassoi e teglie nel portatorta.

9

10

Ed eccolo pronto!

11

12

Print Friendly, PDF & Email

Related posts:

One thought on “Portatorta in stoffa

Rispondi