Zucche di Halloween in stoffa

Zucche di Halloween in stoffa

Siamo già ad ottobre, sembra che manchi ancora tanto alla fine del mese, ma in un attimo ci troveremo a festeggiare Halloween, chi più chi meno certo… ormai da qualche anno ho iniziato ad organizzare insieme ad alcune amiche la cena o il brunch di Halloween e ci siamo sempre divertite un sacco! Oltre al menù bisogna anche pensare alle varie decorazioni sparse per casa e cosa c’è di più classico della zucca? Ma di stoffa però, con tre varianti di realizzazione e un costo contenuto, infatti ho trovato al mercato una tovaglia in cotone sui toni arancio all’esorbitante prezzo di 3 €… e allora perché non provare?
Inoltre ho utilizzato del nastrino arancio che avevo in casa, come l’imbottitura che da tempo se ne stava rintanata in una panca….
Ho provato 3 metodi: la prima zucca si realizza partendo da un rettangolo di stoffa, la seconda da un cerchio, mentre la terza si ottiene facendo degli spicchi (ed è quella un pochino più laboriosa).

zucche Halloween 2011

Materiali occorrenti:

Stoffe di colore arancio, in tinta unita o fantasia
Stoffe di colore verde. in tinta unita o fantasia per foglie e picciolo
Materiale per imbottitura
Filo per cucito grosso
Ago da lana
Ago da materassaio, se possibile
Nastrini e/o spago
Macchina per cucire e filo

Zucca 1
Stirare una parte della tovaglia in modo da eliminare le piegature, tagliare via l’orlo e misurare l’altezza necessaria.
Per la zucca più grande ho tagliato la stoffa di queste misure 40 cm di altezza e 82 cm di lunghezza (ho considerato i cm per l’orlo), ad ogni modo la lunghezza deve essere il doppio dell’altezza.
Piegare la stoffa a metà, tenendo all’esterno il rovescio della stoffa e cucire insieme con la macchina i due lati corti.
Cucire anche uno degli altri due lati in modo da creare una specie di sacchetto.
Infilare l’ago da lana con il filo per cucire grosso, praticare una filza lungo tutto l’ultimo lato cucito, arricciare ben stretto e fermare il filo.
Rivoltare questo sacchettino.
Riempire con l’imbottitura, abbondare per fare una zucca bella soda.
Chiudere la zucca con una filza ben stretta, fermare il filo.
Prendere il nastrino (va bene anche lo spago o un altro cordoncino colorato) e iniziamo a fare la sagomatura esterna. Praticamente bisogna avvolgere il nastrino, incrociando nella parte superiore della zucca, come si fa per un pacco regalo. Al termine dei vari passaggi fermare il nastrino sia sopra che sotto con qualche punto a mano, in modo che non si sposti.
Tagliare le foglie, sono andata a mano libera (e si vede! 😀 ) più o meno una forma a stella arrotondata con 5 punte.
Tagliare un rettangolo per il picciolo, cucirlo a macchina chiudendo una parte stretta un po’ ad angolo e risvoltarlo, riempirlo con un po’ di imbottitura. Applicarlo alle foglie che andranno rifinite con uno stretto zig-zag, rifilare con le forbici.
Cucire il tutto alla zucca con punti nascosti.

Zucca 2
La zucca piccola è fatta partendo da un cerchio, per una forma perfetta mi sono aiutata tracciando sul rovescio della stoffa la forma di un vassoio, che ho allargato di 3 cm. lungo tutta la circonferenza, misurando e segnando ad intervalli regolari; il diametro del cerchio era di circa 38 cm., quindi tagliare.
Arricciare lungo tutto il bordo con il punto filza, riempire con l’imbottitura e tirare i fili completando l’arricciatura e fermarli con un nodo.
Infilare l’ago da lana (o da materassaio) con lo spago sottile o il filo grosso messo doppio e passarlo dal centro della zucca facendolo sbucare sotto in modo da formare la sagomatura a spicchi. Fermare il filo.
Chiudere la parte dell’arricciatura cucendo a mano un dischetto di stoffa.
Per fare le foglie ho utilizzato un nastrino di colore beige di juta, che ho attaccato a mano rigirandolo a piacere e fermato con punti nascosti.

Zucca 3
Questa è una versione un po’ laboriosa, ma mi interessava comunque provare a realizzarla.
Per prima cosa disegnare il modello su carta o cartoncino, dopo vari tentativi ho approvato queste misure degli spicchi sono:
altezza cm. 26, larghezza massima cm. 15, larghezza superiore cm. 11 e cm.1,5 l’altezza delle due punte laterali.

DSCF8952

Sovrapporre 8 strati di stoffa e puntare con gli spilli, così non si spostano, quindi sistemare il cartoncino e segnare i contorni con una penna. Io ho tagliato in sbieco, lasciando 1 cm. per gli orli, come si vede dalla foto qui sopra.
Unire gli spicchi lungo il lato curvo uno all’altro e chiudere con l’ultimo spicchio.
Rifinire il lavoro con un giro di zig-zag e tagliare i fili in eccesso.
Risvoltare e riempire con l’imbottitura.
Arricciare il bordo con il solito punto filza e chiudere annodando.
Disegnare sul tessuto verde il picciolo e le foglie. Cucire il picciolo e risvoltare, riempire con un po’ di materiale da imbottitura. Praticare un taglio al centro delle foglie in modo da poter inserire il picciolo, girare il lavoro al rovescio e cucire con la macchina in modo da fermare il picciolo alle foglie.
Inoltre ho simulato la venatura alle foglie con un zig-zag fitto sul rovescio del lavoro. Rifinire le foglie con un fitto zig-zag tutto intorno e rifilare i fili in eccesso. Attaccare il tutto alla zucca con punti nascosti.

Print Friendly, PDF & Email

Related posts:

Rispondi