Angelica salata

Angelica salata
La classica Angelica delle Sorelle Simili preparata in versione salata, per il ripieno ho utilizzato speck e noci, ma si possono usare altri tipi di salumi preferiti, aggiungere formaggio come Emmenthal o Pecorino grattugiato, le varianti sono infinite!
E’ piaciuta proprio a tutti! Farà un figurone sulla vostra tavola natalizia!

Ingredienti per la pasta brioche
Lievitino:
135 gr farina di forza (Manitoba)
13 gr lievito di birra (oppure 4 gr lievito di birra secco)
75 gr acqua
Amalgamare tutti gli ingredienti e lasciar lievitare 30 minuti (io nella mdp)

Impasto salato:
400 gr farina di forza (Manitoba)
10 gr zucchero
60 gr Parmigiano Reggiano grattugiato
120 gr latte tiepido
2 uova intere
1 cucchiaino di sale
100 gr burro

per il ripieno:
100 gr speck tritato
gherigli di noci a piacere
olio evo per spennellare

Per impastare ho utilizzato la macchina del pane, una volta che il lievitino sarà pronto aggiungere nel cestello gli ingredienti nel seguente ordine:
latte, uova sbattute, sale, zucchero e farina; mentre la mdp impastava ho aggiunto il burro ammorbidito e lasciato impastare bene.
Lasciare lievitare nel cestello finchè l’impasto sarà raddoppiato (io l’ho lasciato 2 ore abbondanti).
Quindi rovesciarlo sul tavolo infarinato e stendere formando un rettangolo di 2-3 mm di spessore, senza lavorarla.
Pennellare abbondantemente con olio evo, cospargere con lo speck tritato e i gherigli di noci spezzettati.
Arrotolare il lato più lungo.
Tagliare questo rotolo a metà per il lungo con un coltello affilato e sottile, infarinandolo ogni tanto. Separare delicatamente i due pezzi, girarli tenendo il lato tagliato verso di voi e formare una treccia, facendo in modo che la parte tagliata rimanga il più possibile all’esterno (la mia angelica tendeva ad aprirsi in alcuni punti, allora mi sono aiutata con qualche stuzzicadenti per tenerla più in forma)
Mettere su una teglia da forno rivestita con carta forno e chiudere a ciambella e far lievitare ancora per 30-40 minuti coperta a campana (deve quasi raddoppiare).
Cuocere in forno già caldo a 200° per 25-30 minuti (regolarsi in base al proprio forno e se dovesse colorire troppo coprire con carta stagnola).

IMG_4975.2

Print Friendly

Related posts:

Rispondi